Katia è un’adolescente annoiata, risentita, scontenta di sé e degli amici che frequenta. Olga Mautino ha patito nella sua infanzia una crudele persecuzione, di cui porta ancora segni indelebili nella memoria. L’incontro – o meglio lo scontro – tra questa giovane insoddisfatta e l’anziana custode di terribili ricordi, farà sprizzare scintille.

Ma nasceranno anche lunghi silenzi, lenti avvicinamenti e dolorose rivelazioni, dove piccole luci di speranza si accenderano poco a poco. Perché ciascuno di noi desidera riempire di senso la propria vita e spesso, per farlo, basta saper ascoltare ciò che gli altri hanno da testimoniarci.
Un romanzo per parlare dei gulag, ma anche delle problematiche adolescenziali e del dialogo tra generazioni. (+ 11)

 

Vincitore di due premi nazionali e secondo classificato al premio Cento, ‘Non chiamatela Crudelia Demon’ è il primo romanzo italiano a parlare ai ragazzi delle persecuzioni contri i dissidenti che Stalin perpetrò durante i lunghi anni della sua spietata dittatura.

 

guarda il trailer

clicca qui per acquistare

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


E tu, cosa ne pensi?