Il giallo del sorriso scomparso non è altro che il furto del celeberrimo della Gioconda di Leonardo da Vinci. A segnalarne la scomparsa (del sorriso, solamente) è un scrupoloso custode del museo de Louvre, ma a trovare l’autore di cotanto sfregio sarà Alistico Busillis, il più grande risolvitore di casi irrisolvibili, spesso al confine con la realtà.  Tra l’indagare sul furto di un do di petto al teatro alla Scala e lo scoprire chi s’è preso tutti i colori di Milano, all’indefettibile commissario Busillis resta giusto il tempo per una pausa ristoratrice davanti alla TV, dove fa il pieno di fiction poliziesche. Grazie a questa insana passione, ad Asso, fido cane poliziotto, e al fiuto tipicamente femminile della moglie Renata, Busillis,credendo nell’incredibile, trova sempre la soluzione e non sempre arresta il cosiddetto ‘colpevole’. E se con Busillis vi divertirete, non sarà soltanto per ridere, ma anche per gustare le carambolesche avventure di questo commissario davvero unico al mondo. Dai nove anni in poi.

Un evergreen che taglia quest’anno un incredibile traguardo: 30 anni di vita….Festeggia anche l’autrice, perché questo è il suo primo libro. Il testo si presenta in una nuova riedizione aggiornata.

Invito Lavatelli Salone Torino.leggero

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


E tu, cosa ne pensi?